Roma, aggredisce ex fidanzata e i suoi parenti: arrestato 37enne

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sotto l'effetto di stupefacenti ha aggredito con un casco la ex compagna e la sorella intervenuta con il marito in sua difesa, provocando a uno di loro la frattura alla mano guaribile in 25 giorni di prognosi. Poi, in preda all’ira, aveva afferrato una pala da cantiere con la quale tentava di colpire l’ex compagna per fortuna senza riuscirvi. Non contento, l’aveva presa a schiaffi e pugni sul volto tanto da farla cadere a terra, continuando danneggiare il portone d’ingresso dello stabile e gli arredi presenti.

A bloccare l'uomo, un 37enne romano già noto alla giustizia, sono stati la notte scorsa i poliziotti della Sezione Volanti che, intervenuti per una segnalazione di lite violenta in via Zanardi, zona Colle Aniene, hanno sorpreso i tre bloccando l'uomo grazie all'intervento delle pattuglie del commissariato Porta Pia e San Lorenzo. In considerazione del fatto che già nel giugno scorso la vittima, stanca delle continue minacce e condotte violente da parte dell’uomo, aveva presentato denuncia alla polizia, gli agenti lo hanno arrestato per atti persecutori e lesioni aggravate.