Roma, aggredisce vicino e si lancia da 13esimo piano: morto

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Ha aggredito il vicino di casa con una pinza, poi si è lanciato dal 13esimo piano ed è morto. E' successo nella notte in via Santa Rita da Cascia, a Tor Bella Monaca, Roma. L'uomo, un 46enne con precedenti per droga, era stato lasciato da poco dalla moglie.

Ieri notte, il 46enne ha suonato al vicino e l'ha colpito alla testa con una pinza. Poi è fuggito salendo al 13esimo piano del palazzo. Sul posto sono giunti carabinieri e vigili del fuoco. I militari dell'Arma non hanno avuto il tempo di fare nulla: dopo pochi minuti l'uomo si lanciato nel vuoto ed è morto.