Roma, Ama: in cimiteri priorità a sepolture, sospeso il resto

Sis

Roma, 12 mar. (askanews) - "In attuazione di quanto stabilito dal DPCM del 9 marzo, che aggiorna le misure per contenere e contrastare il diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale, Ama comunica che nei Cimiteri Capitolini saranno garantite, con precedenza assoluta, le operazioni di sepoltura e tutte le autorizzazioni riguardanti i funerali nel rispetto delle procedure vigenti. L'azienda deve infatti assicurare l'erogazione del servizio pubblico essenziale di sepoltura nel comune di Roma per tutta la durata dei provvedimenti indicati nel DPCM". Lo comunica Ama S.p.A. in una nota "Sarà inoltre possibile effettuare inumazioni e tumulazioni salme, esumazioni ordinarie, cremazioni e verifiche per raccolta finalizzata alla tumulazione di salma custodita in camera mortuaria. Al cimitero Flaminio le operazioni cimiteriali di inumazioni e tumulazioni saranno svolte nella medesima giornata di ingresso delle salme, solo se arrivate entro le ore 15:30". "Sono temporaneamente sospesi i servizi amministrativi relativi a operazioni cimiteriali non essenziali e prorogabili tra cui: verifiche di capienza e di raccolta non finalizzate ad una tumulazione imminente, estumulazioni salme, ceneri e resti ossei per traslazioni, ricerche volte a stabilire la legittimità ad operare su manufatti cimiteriali, richieste di variazione per affidi urne cinerarie, richieste di esumazione straordinaria e concordata. I rinnovi delle concessioni e le autorizzazioni all'estumulazione derivanti da scadenza di loculo trentennale sono consentite solo con tipologia bonifico", spiega Ama. Ama informa infine che gli uffici amministrativi di Via del Verano 74 rimangono al momento aperti mentre l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) resta a disposizione degli utenti per ogni informazione attraverso il Call Center dei Cimiteri Capitolini al numero telefonico 06 49236331.Tutte le informazioni utili sono comunque disponibili sul sito www.cimitericapitolini.it