Roma, Ama: differenziata va avanti, V Municipio parte a breve

Sis

Roma, 8 ott. (askanews) - Il piano per una nuova raccolta differenziata nella città di Roma andrà avanti. Ama, d'intesa con Roma Capitale, intende proseguire nella spinta alla raccolta dei materiali riciclabili, con ogni possibile rimodulazione dei servizi territoriali che possano aumentare le quantità e la qualità delle singole frazioni. Per far questo e rendere i servizi di raccolta più efficienti e monitorabili, saranno valutate e utilizzate le migliori soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato. La distribuzione dei contenitori con tecnologia RFID (microchip) prosegue secondo il piano di sviluppo territoriale previsto: proprio nei giorni scorsi è terminata la mappatura del territorio del V municipio, che sarà il prossimo ad essere interessato, dopo il VI e il X municipio, che vedono coinvolti oltre 310mila cittadini. Lo comunica Ama in una nota in riferimento ad alcune notizie stampa. Il "porta a porta" resta la modalità privilegiata. Ove però la conformazione urbanistica e gli spazi della singola utenza non ne consentano l'applicazione, saranno utilizzati sistemi di raccolta innovativi alternativi. Il vertice dell'azienda è già al lavoro anche per sbloccare il nuovo piano assunzioni d'intesa con Roma Capitale, un passaggio fondamentale per implementare i nuovi servizi e migliorare le performance. Il nuovo corso di Ama intende valorizzare tutte le risorse interne per un'azienda che deve diventare più efficiente, più efficace e porre al centro della sua attività le esigenze dei cittadini.