Roma, anche per i leader del G20 il rito del lancio della monetina nella celebre fontana

·2 minuto per la lettura
G20 Roma
G20 Roma

Guidati da Mario Draghi, i leader del mondo riuniti per il G20 in corso a Roma, hanno voluto iniziare l’ultimo giorno di riunioni con il famoso rito “propiziatorio” del lancio della monetina alla Fontana di Trevi.

G20, foto storica davanti la più celebre fontana di Roma

Solitamente affollata di turisti che vogliono lanciare la propria monetina con il classico scatto da condividere sui social, oggi tutta la zona intorno alla fontana era ovviamente blindatissima con un imponente schieramento di forze dell’ordine.

Alle 9:15 i Capi di Stato, con il nostro Presidente del Consiglio a fare gli onori di casa, si sono disposti di spalle di fronte la fontana, per la foto di rito, destinata a fare il giro del mondo dopo quella con gli operatori sanitari e di soccorso in omaggio al loro impegno durante la pandemia.

Moneta speciale per il G20 di Roma

Poi, il rito del lancio della monetina che secondo la tradizione permette a chi lancia la monetina di spalle la fontana, di tornare nella Città Eterna. Un augurio che ogni leader indubbiamente ha accolto con grande favore considerate le espressioni di meraviglia che hanno accompagnato i loro volti nel visitare le meraviglie storiche ed architettoniche della città.

Non si trattava di una moneta qualsiasi ma di quella di un Euro che è stato appositamente coniato per il G20, con inciso l’Uomo vitruviano, simbolo del Vertice in corso nella Capitale.

G20, il post della Caritas di Roma

Come è noto, tutte le monetine lanciate nella celebre fontana, vengono donate alla Caritas di Roma che con un post su twitter si augura che i frutti di questo meeting nel quale si parla – tra le altre cose – di migrazioni e vaccini ai paesi meno sviluppati – ai poveri non arrivino solo le monetine della fontana più bella del mondo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli