Roma, Arci: comitato v. Stefanini imbrattato scritte nazifasciste

Sis

Roma, 30 giu. (askanews) - Le serrande dell'Arci di Roma sono state imbrattate con simboli e scritte nazifasciste. Ne d notizia la stessa associazione che in un post Fb spiega che "nella scorsa notte un vile gesto intimidatorio da parte dei fascisti ha colpito il nostro Comitato e tutte le realt e presidi antifascisti e di sinistra di viale Giuseppe Stefanini e via Michelotti. Un gesto vigliacco compiuto da vigliacchi". Il comitato dell'Arci di Roma "da sempre rappresenta, per l'intera comunit del quartiere di Pietralata e per la capitale, non solo uno spazio e un luogo di incontro in cui vengono organizzate una eterogenea serie di iniziative culturali, politiche, ricreative e sindacali - racconta l'associazione - ma anche e soprattutto un presidio culturale e sociale che, quotidianamente, anche durante i difficili giorni del lockdown, ha continuato, grazie ai volontari e ai suoi circoli di base ad operare offrendo servizi di assistenza rivolti ai cittadini, e con iniziative volte alla creazione di solidariet e al sostegno della popolazione". Un lavoro "costante e articolato - spiegano ancora - volto a sedimentare le basi della tenuta sociale e della coesistenza fra culture, classi e famiglie, fra sensibilit e esigenze diverse, rimanendo sempre vigile sentinella, barriera invalicabile al fascismo, al razzismo, alla xenofobia e alle diseguaglianze di ogni genere. Non sar certo questo gesto vigliacco di una banda di codardi a far venir meno l'indefettibile voglia di resistenza, di comunit, di progresso di giustizie e di libert che muove l'operato della nostra associazione", conclude il comitato romano.