Roma, arrestati 4 spacciatori in diverse zone della città

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 set. (askanews) - Proseguono senza sosta i controlli antidroga dei carabinieri del comando provinciale di Roma nelle aree maggiormente frequentate durante la movida e nelle note piazze di spaccio della Capitale. In particolare i militari dell'Arma hanno arrestato quattro persone e denunciato una quinta, sequestrando diverse centinaia di dosi di droga.

I carabinieri della stazione Piazza Dante hanno arrestato un 28enne del Senegal per detenzione di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. I militari hanno fermato l'uomo per un controllo in Gioberti angolo via Giovanni Giolitti e, ricevuto da parte del soggetto il rifiuto a fornire le proprie generalità, lo hanno sottoposto a perquisizione personale, rinvenendo 5 g di hashish e 20 g di marijuana, oltre a denaro contante.

L'uomo, capito di essere stato fermato e che doveva essere portato in caserma, ha spintonato i carabinieri ed è scappato rifugiandosi in un negozio poco distante, dove ha tentato di nascondersi chiudendosi in bagno. Raggiunto dai carabinieri ha capito che era finita ed ha aperto spontaneamente la porta, anche se poi ha tentato nuovamente di divincolarsi senza riuscirci. Il 28enne è stato quindi ammanettato e portato in caserma, dove è stato trattenuto, in attesa del rito direttissimo.

A ponte Sisto, i carabinieri della stazione Trastevere hanno arrestato un 38enne francese, senza fissa dimora e con precedenti, notato mentre avvicinava alcuni giovani a cui proponeva la sua droga. I militari sono intervenuti e il pusher ha tentato di aggredirli per scappare ma è stato immediatamente bloccato. Nelle sue tasche sono state trovate decine di dosi di cocaina custodite in un involucro di plastica. L'arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

A Tor Bella Monaca, invece, i carabinieri hanno notato un 25enne romano, senza occupazione e con precedenti, aggirarsi con fare sospetto in via Carlo Labruzzi. Dopo aver parcheggiato la sua autovettura, il giovane ha tentato di nascondersi tra alcune siepi ai margini della carreggiata, al fine di evitare un eventuale controllo, ma è stato fermato dai militari che lo hanno perquisito. In suo possesso sono state trovate 305 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 145 g, e così il 25enne è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Ai domiciliari, in attesa del processo, è finito anche un 49enne di Tivoli arrestato dai carabinieri della stazione Tor Tre Teste perché trovato in possesso di 10 dosi di cocaina durante un controllo in via Ostuni, in zona Quarticciolo. I carabinieri hanno sequestrato la droga e 219 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.

I militari del Nucleo Radiomobile di Roma, infine, nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale in via Sirtori, hanno denunciato a piede libero un 29enne romano sorpreso a trasportare un involucro in cellophane termosaldato contenente 15 g di marijuana e una busta contenente 1.110 euro in contanti. La successiva perquisizione della sua abitazione, poco distante, ha permesso ai carabinieri di trovare ulteriori 21 g della stessa droga.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli