Roma Arte in Nuvola, fiera internazionale dal 18 al 21 novembre

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 set. (askanews) - Dal 18 al 21 novembre Roma ospiterà la prima edizione di Roma Arte in Nuvola, una fiera internazionale di arte moderna e contemporanea. Si tratta di una proposta innovativa caratterizzata da una impronta dinamica che mette al centro le gallerie espositrici con numerosi progetti speciali per attivare nuove connessioni tra il mercato e la ricerca artistica italiana e internazionale rivolgendosi non solo agli addetti ai lavori, ma anche a nuove fasce di pubblico di giovani e di semplici appassionati. Queste le premesse di un progetto che sarà annuale e che vuole crescere nelle edizioni future.

La fiera è stata presentata oggi nella Sala del Tempio di Adriano-Camera di Commercio, dal direttore generale della fiera Alessandro Nicosia, con il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, l'Ad di Eur S.p.a. Antonio Rosati, il Capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti, l'ambasciatore di Israele in Italia Dror Eydar, l'architetto Massimiliano Fuksas e la direttrice artistica Adriana Polveroni.

La Nuvola, progettata da Massimiliano Fuksas, accoglie nello spazio di 7.000 metri quadrati distribuiti sui vari livelli un centinaio di gallerie italiane e straniere specializzate nel Novecento e nelle tendenze emergenti di oggi con opere che includono pittura, scultura, installazione, video, performance che compongono le tre sezioni della Fiera: Main section, New entries, Solo show. L'arte moderna si sviluppa al General Floor (piano terra) mentre il contemporaneo al Forum (primo livello) creando un dialogo che costituisce una straordinaria offerta di proposta integrata tra le diverse espressioni artistiche. Sono oltre trenta i Progetti speciali: Mostre, Exhibit, realizzati da artisti e istituzioni culturali che coprono una varietà di linguaggi dando vita a un percorso di proposte ricche di novità. L'area dedicata all'editoria specializzata con riviste, guide, libri d'arte completa la visione del panorama culturale attuale. Per tre giorni i Talk Ripensando Roma. E non solo saranno animati da una trentina di ospiti del mondo dell'arte tra direttori di musei, artisti, critici collezionisti, rappresentanti di spazi indipendenti intendono fare il punto sulla situazione post pandemica e sulle prospettive future.

"Sono davvero soddisfatto - afferma il direttore generale Alessandro Nicosia - in quanto, malgrado i due spostamenti delle date inizialmente previste a causa del lockdown, siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati con la partecipazione di oltre cento gallerie di arte moderna e contemporanea, trenta progetti speciali, un pool di sponsor di grande prestigio e l'autorevole presenza dell'Ambasciata di Israele e dell'architetto Fuksas. Mi piace sottolineare l'ottima risposta delle gallerie romane, oltre trenta saranno presenti."

"Salutiamo con grandissimo favore la prima edizione di Roma Arte in Nuvola, fiera mercato di arte moderna e contemporanea che finalmente riporta la centralità delle gallerie sulla scena culturale della Capitale - dichiara Alberto Sasso, presidente di EUR Spa - La partnership realizzata è funzionale a portare questo grande, importante evento all'EUR, per favorire il rilancio anche sull'asset strategico della cultura".

"Ospitare le più importanti gallerie d'arte in Italia - conferma Antonio Rosati, amministratore delegato di EUR Spa - rappresenta certamente un segnale di fiducia per la nostra città, e per il nostro progetto "EUR Culture per Roma", la stagione culturale ideata e organizzata da EUR Spa, che conta oltre 100 eventi di peso fino a giugno. Economia della bellezza, cultura, grandi eventi e congressi per dare speranza e fiducia all'economia di Roma".

Ogni anno la Fiera, a sottolineare la vocazione internazionale della capitale, ospiterà un Paese straniero con un focus sui suoi artisti. Inaugura questa prima edizione Israel Landscape, mostra fortemente voluta dall'Ambasciata d'Israele in Italia, curata da Ermanno Tedeschi e Vera Pilpoul, dedicata alla scena artistica contemporanea. Sotto i riflettori ecco le opere di diciassette artisti, che operano tra scultura, pittura, fotografia e ricamo, nati o attivi in Israele provenienti da varie parti del mondo, a testimonianza del valore dell'integrazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli