Roma, Asia Usb: 18 ottobre con movimenti casa presidio al Mit

Sis

Roma, 17 ott. (askanews) - Asia Usb e i movimenti di lotta per la casa hanno indetto alle 15 di venerdì 18 ottobre una manifestazione nazionale per il diritto all'abitare, a Porta Pia di fronte al Ministero delle Infrastrutture, denunciando come l'assenza di politiche per la casa abbia favorito speculazione e rendita, mentre sfratti e sgomberi non si sono mai arrestati. Il nuovo governo ha annunciato un cambio di direzione per bocca della ministra De Micheli, ma alle parole deve far seguire azioni concrete, dopo che neanche un soldo è stato speso negli ultimi anni per rispondere all'emergenza abitativa in Italia. Il diritto all'abitare ha subito attacchi pesanti, basti pensare al famigerato piano casa del governo Renzi, che grazie all'articolo 5 ha posto le basi per la discriminazione di coloro che non possono dimostrare il possesso dell'immobile abitato, vietando la possibilità di richiedere la residenza. Il decreto Renzi-Lupi ha di fatto aperto la strada alla guerra tra poveri, poi inasprita da sgomberi, sfratti e decreti polizieschi come quelli di Salvini e del suo predecessore Minniti. Vogliamo che si apra una nuova stagione del diritto all'abitare, che venga varato un vero piano decennale nazionale per un milione di case pubbliche, senza nuovo consumo di suolo, il finanziamento di una nuova Gescal, l'abolizione dell'art. 5 e di tutti i decreti Minniti e Salvini sulla sicurezza.