Roma, Asia-Usb: Comune minaccia sfratto a inquilini del Centro -2-

(Segue)

Roma, 10 mar. (askanews) - "Queste famiglie sono le vittime di una campagna indecorosa messa in atto dalla stampa dei costruttori romani che li definisce 'scrocconi' solo perché abitano nel centro della città, campagna subito appagata dalla Giunta Raggi (la coppia Castiglione/Barletta) che con la delibera 133/2018 ha deciso di mettere all'asta gli affitti (una modalità senza precedenti), con l'opzione del diritto di prelazione sul prezzo d'asta per chi ci vive da decenni", aggiunge la nota. "Con la trasformazione di questo patrimonio pubblico in patrimonio disponibile si è voluto dare spazio alla legge della giungla, dove si fanno avanti gli appetiti più bestiali. Si è voluta aprire una finestra alla speculazione sul patrimonio comunale ricadente nel centro della nostra città, si è fatta un'illegale forzatura nel considerare patrimonio disponibile un patrimonio acquisito con il contributo pubblico e comunque utilizzato per le finalità dell'edilizia pubblica", continua il sindacato.