Roma, Assemblea procede a oltranza per approvazione Assestamento

Sis

Roma, 31 lug. (askanews) - Dopo il ritiro della maggior parte degli Ordini del Giorno ancora da discutere, l'Assembla Capitolina si prepara al rush finale della maratona d'Aula che dovrebbe portare, dopo tre giorni di lavori intensi, altre tre ore di discussione degli emendamenti presentati e il voto in batteria dei rimanenti, a approvare nottetempo la delibera contenente l'Assestamento di bilancio 2019-2021. Il termine di legge per l'approvazione scade alla mezzanotte del 31 luglio. L'accordo con le opposizioni prevede la discussione dei temi al centro degli Odg stralciati in prossime sedute delle commissioni capitoline competenti. Nella delibera di assestamento la Giunta Raggi rimodula i fondi non spesi, destina 60 milioni di euro per gli investimenti del triennio soprattutto a livello decentrato. Fa discutere le opposizioni, lo stralcio di 5,9 milioni di euro destinati alla Metro C che, secondo le assicurazioni dell'assessora alla Mobilità Linda Meleo, rientreranno in bilancio dopo una nuova convenzione con il MiT in cui si prevede, tra l'altro, anche la copertura di questa voce di bilancio.