Roma, assembramenti a ponte Milvio: aggredita troupe Rai

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Una troupe televisiva della Rai, che stava effettuando un servizio sugli assembramenti in piazza di Ponte Milvio, è stata aggredita da almeno quaranta persone davanti a un bar. E' successo intorno alle 16. Sul posto le volanti dei commissariati di Ponte Milvio e Prati. Ferito il cameraman, trasportato in codice giallo al Policlinico Gemelli con un trauma cranico.

"Solidarietà alla troupe Rai aggredita a Ponte Milvio" è stata espressa sui social dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi. "E' ingiustificabile la violenza nei confronti di chi, anche mei mesi difficili dell'emergenza, è in prima linea per fare il proprio lavoro e informare i cittadini. Mi auguro che i responsabili vengano identificati e puniti", ha scritto Raggi su Twitter.

Sarebbero stati dei tifosi della Lazio, radunatisi a Ponte Milvio in attesa della partita, ad aggredire la troupe del programma di Rai 1 'Storie Italiane' intorno alle 16.30 di oggi. E' quanto trapelato da alcune indiscrezioni sul posto, una pista tenuta in considerazione anche dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale impegnati nelle indagini insieme ai colleghi della Stazione Ponte Milvio.

La giornalista e il cameraman, impegnati in un servizio sugli assembramenti, sono stati aggrediti da un gruppo di persone, presumibilmente tifosi biancocelesti che si trovavano davanti a un bar per il prepartita Lazio-Napoli e che sarebbero stati infastiditi dalla presenza della telecamera. Al vaglio dei militari i filmati delle telecamere di videosorveglianza in strada per tentare di identificare i responsabili.