Roma: Astorre a Calenda, 'basta screditare il Pd, pensa più al tuo progetto'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 apr (Adnkronos) – "Fin qui, come si suol dire, si è scherzato, ma credo che Carlo Calenda, ora, stia davvero esagerando nelle sue dichiarazioni, volte a screditare il Pd". Lo dice Bruno Astorre, senatore del Pd, replicando a Carlo Calenda.

"Capisco che, avendo sondaggi non propriamente buoni dalla sua, Calenda voglia optare per una campagna elettorale che denigri gli avversari anche se, ci tengo a ricordarlo, il Partito Democratico di Roma e Lazio ha sempre provato a dialogare con lui e con il suo neo partito -prosegue Astorre-. Vedendo le sue ultime affermazioni, una cosa, a Carlo, devo chiederla: per quale motivo continui ad attaccare non solo me ma, soprattutto, Goffredo Bettini?”.

"Caro Carlo, come ben sai, Goffredo da anni non si occupa più delle politiche romane e laziali. Inoltre ricordo a Calenda che quando Bettini ha pensato a Roma, il Campidoglio ha avuto 14 anni di eccellente governo -spiega ancora il senatore dem-. Rinnovo, quindi, l'invito, all'ex compagno di partito, di pensare più al suo progetto per Roma. Vedremo poi cosa sceglieranno i cittadini, questo è il principio democratico a cui Calenda dovrà sottoporsi. Il Pd ha una storia di grandi amministratori, iscritti, militanti, che ogni giorno danno il loro contributo e lottano per una buona e giusta politica, questo è quello a cui pensa e per cui si batte il Partito Democratico. Caro Carlo, parla di più con il tuo territorio. Territorio che noi conosciamo e con cui dialoghiamo a prescindere dalle campagne elettorali”, conclude.