Roma: Astorre, 'Calenda ossessionato da Pd'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma,19 apr. (Adnkronos) – “Noto con piacere che Calenda, in uno dei suoi innumerevoli tweet, mi cita, asserendo di non voler fare il sindaco 'dipendendo' da me, Bettini o Mancini. Frase che fa presupporre una qualche losca operazione avvenuta in passato. Io non so più come ripeterlo a Calenda: sono segretario del Pd Lazio e come tale mi occupo delle questioni del territorio". Così il senatore Bruno Astorre, segretario Pd Lazio.

"Per quel che riguarda la corsa al Campidoglio ho sempre esplicitato, insieme al Pd Roma, la volontà di proporre alla coalizione le primarie come strumento di partecipazione e rispetto dell’elettorato, proprio in virtù di un campo largo del centrosinistra romano. Calenda ha deciso di autoescludersi dalla coalizione? Liberissimo di farlo. Basta, però, con questa ossessione nei confronti del Pd, lo dico per 'trasparenza' (cit.)”.