Roma, Astorre a Raggi: tutela salute pubblica non si improvvisa

Bet

Roma, 16 gen. (askanews) - "Tutelare la salute pubblica? La sindaca Raggi sbaglia ancora, perché sulle tematiche ambientali non si improvvisa e non si può arrivare impreparati". E' quanto afferma il segretario regionale del Pd Lazio, il senatore Bruno Astorre, in merito alle polemiche sullo stop di tre giorni alla circolazione per tutti i veicoli diesel, compresi gli Euro 6. "Per liberare la città dallo smog - afferma Astorre - non servono certo misure spot che mettono in seria difficoltà i cittadini di Roma e dell'area metropolitana che ogni giorno si recano a lavoro con l'auto, tra cui anche le categorie di artigiani, commercianti e imprenditori che, come denunciato dalla CNA, sono state fortemente penalizzate. Del resto, con le stazioni metro chiuse e gli autobus che, quando non si incendiano, circolano a singhiozzo, è davvero difficile immaginare una mobilità alternativa. La sindaca - aggiunge - è costantemente in attesa dei dati, come sostiene lei stessa? Le rilevazioni dell'Arpa dopo la seconda delle tre giornate di stop non lasciano adito a molte interpretazioni: non c'è stato alcun abbassamento della concentrazione delle polveri sottili. Una beffa - conclude Astorre - per i cittadini e per l'ambiente".