A Roma attesi oltre 5mila tifosi tedeschi, scatta l'ordinanza anti-vetro

webinfo@adnkronos.com

Attesi circa 30mila spettatori, tra cui oltre 5mila tifosi provenienti dalla Germania, per l'incontro di Europa League che si disputerà alle 18.55 di domani allo stadio Olimpico, tra la Roma e la squadra tedesca del Borussia Mönchengladbach. L’apertura dei cancelli è prevista per le 17.00 ma, qualora necessario, verrà anticipata alle 16.45. Tutte le misure di sicurezza per la partita sono state messe a punto ieri sera nel corso di un tavolo tecnico che si è svolto in questura.  

Ai tifosi ospiti, tramite la loro società e i social network, è stata distribuita una brochure con tutte le indicazioni per giungere allo stadio; per loro è stata organizzata un’area di raccolta in piazzale delle Canestre da dove, su autobus dedicati e scortati dalle forze dell’ordine, verranno accompagni all’interno dell’impianto sportivo.  

Da tre ore prima dell’inizio e sino a due ore dopo il termine dell’incontro nella zona dello stadio, nelle vie limitrofe e nel centro storico, in coincidenza con la cosiddetta area del tridente, in piazzale delle Canestre e nell’intera villa Borghese, è vietata la vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie o contenitori di vetro a eccezione di generi alimentari di prima necessità esclusivamente in vetro agli esercizi commerciali (alimentari bar pizzerie ristoranti ecc.). E' una delle misure di sicurezza decise ieri sera nel corso del tavolo tecnico in questura.  

E’ vietato inoltre il trasporto di bottiglie e contenitori di vetro a eccezione di quelli contenenti generi alimentari di prima necessità confezionati esclusivamente in vetro. Per il controllo dell’applicazione dell’ordinanza 'anti vetro', nonché per contrastare i fenomeni del bagarinaggio, dei parcheggiatori e venditori abusivi, è stata istituita una task force formata da Polizia, Guardia di Finanza e Polizia Locale Roma Capitale, coordinata dal dirigente della Divisione Polizia Amministrativa della Questura.  

Il questore Carmine Esposito, oltre alla zona dello stadio e a quella di villa Borghese, ha disposto un servizio straordinario di controllo in tutto il centro storico, nelle stazioni ferroviarie, negli scali aerei e nelle vie di accesso della Capitale. Per garantire la sicurezza dell’evento, dalla tarda mattinata di domani, sarà attivo, nella sala operativa della Questura, il Centro per la Gestione della Sicurezza.