Roma, Aula in ultima seduta discute partecipazione donne e sport

Sis

Roma, 8 ago. (askanews) - L'Assemblea capitolina apre l'ultima seduta prima della pausa estiva nella quale affronterà gli atti rimasti all'Ordine del Giorno dopo la seduta di martedì 6 agosto. Il M5S presenta la delibera consiliare 65/2019 riguardante la reingegnerizzazione dell'area "Partecipa" del sito di Roma Capitale "per renderla più accessibile e raggiungibile via app", ha spiegato il primo firmatario Angelo Sturni.

Tra le mozioni all'Odg la richiesta di moratoria, presentata dala capogruppo della lista civica Roma Torna Roma Svetlana Celli, alle gare per assegnare gli impianti sportivi con concessione scaduta a altri gestori. Il M5S, invece, chiede a Raggi di affidare con evidenza pubblica la gestione della Via Pacis Half Marathon.

Un gruppo di atti riguarda le politiche per le donne e i bambini della Capitale. Il Pd chiede alla sindaca di attivarsi presso il Governo per contrastare il Ddl Pillon ma anche per sollecitare la riduzione dell'Iva dal 22% al 4% sugli assorbenti femminili. Le donne del M5S invece le chiedono di promuovere il progetto "Chi ti ama ti rispetta" per contrastare la violenza di genere nelle scuole superiori di Roma e di verificare gli affidamenti extra-familiari per il triennio 2016-2018, sulla spinta emotiva degli eventi di Bibbiano.

Fdi chiede l'annullamento in autotutela del bando per le mense scolastiche prevedendo una salvaguardia per il personale addetto. La consigliera del gruppo Misto ex M5S Cristina Grancio presenta una mozione che impegni la sindaca Raggi a formalizzare una richiesta di non procedere a una nuova gara per l'autostrada Roma-Latina, frenata dallo stesso ministro M5S Danilo Toninelli e a verificare gli appalti della manutenzione accesi da Atac.