Roma, Aula unanime: no a tagli stipendi dipendenti Multiservizi

Sis

Roma, 15 ott. (askanews) - L'Assemblea Capitolina, come ultimo atto della seduta odierna, ha votato all'unanimità in cui impegna la sindaca di Roma Virginia Raggi e l'assessore competente ad affrontare con Roma Multiservizi il taglio del 30% effettuato sullo stipendio dei suoi dipendenti, dopo la trasmissione delle Iene in cui si denunciava una gestione scorretta dei ritiri dei rifiuti degli esercizi commerciali per conto di Ama. Raggi, secondo le indicazioni dell'Assemblea Capitolina, dovrà farsi parte attiva nei confronti di Roma Multiservizi perché la società rimuova immediatamente il taglio del 30% alla retribuzione dei dipendenti, impegnando l'azienda a non procedere a eventuali tagli alle retribuzioni senza aver individuato i responsabili di eventuali disservizi.