Roma, Azzola(Cgil): Raggi ci dà ragione ma misureremo i fatti

Sis

Roma, 9 gen. (askanews) - "Nell'incontro in Campidoglio la sindaca Raggi ci ha manifestato ampia disponibilità. Siamo contenti di non essere stati messi nell'elenco dei cattivi come pure sembrava, ma misureremo i suoi impegni nel merito". Lo spiega all'Askanews Michele Azzola, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio, dopo l'incontro con la prima cittadina della Capitale seguito alle mobilitazioni intense delle forze sindacali contro le scelte di Palazzo Senatorio su partecipate, servizi pubblici e sviluppo della città. All'incontro hanno preso parte, oltre a Azzola, i segretari di Cisl, Carlo Costantini, e Uil, Alberto Civica, Roma e Lazio, insieme alle categorie, mentre per la Giunta Raggi erano presenti gli assessori al Personale Antonio De Santis e alle Politiche Sociali Veronica Mammì.

"La sindaca ci ha chiesto di lavorare insieme dalla centrale unica degli acquisti alla Multiservizi superando gli scontri - ha raccontato Azzola -. Noi le abbiamo innanzitutto rappresentato che la bocciatura ricevuta dall'Agenzia per i Servizi della capitale è principalmente legata alla gestione, a nostro giudizio sbagliata, delle partecipate, e non è la prima volta che le sentiamo dire che non vuole uno scontro ma una collaborazione per il bene della città".

"Calendarizzeremo, entro fine settimana, dei tavoli tematici iniziando da Trasporti, Sociale e Farmacap e capiremo come il merito trovi applicazione negli atti - è la novità riportata da Azzola -. Non abbiamo, ad esempio, ricevuto alcuna risposta sul perché non arrivi ancora l'ok al bilancio 2017 di Ama. In un mondo normale si va in tribunale e si chiede un arbitrato. La sindaca ha spiegato di non aver trovato consenso sulle sue proposte nel merito, ma non si può paralizzare una città con gli effetti che vediamo in strada - ha concluso Azzola - Vedremo come si potrà passare dalle intenzioni ai fatti".