Roma, Baglio(Pd): giù due alberi al Cimitero Verano, vergogna

Sis

Roma, 12 nov. (askanews) - "Di nuovo alberi che crollano sulle tombe del Verano. Due grossi pini sono caduti questa mattina all'ingresso del cimitero monumentale. Da mesi denunciamo l'assenza di manutenzioni urgenti su una situazione sempre più critica e indecorosa. Oltre al pericolo dei crolli degli alberi per le mancate potature e manutenzioni del verde lo stato di degrado e abbandono dei camposanti romani registra ormai una situazione vergognosa. I cedimenti delle alberature nel cimitero del Verano oltre a rappresentare un pericolo costante per l'incolumità dei cittadini in visita ai propri cari mandano in frantumi tombe di pregio artistico e monumentale uniche nel loro genere e che rappresentano parte della storia della città. La giunta che nel frattempo ha pensato bene ad assumere un ulteriore tecnico che dovrebbe occuparsi dei cimiteri, continua a non trasferire all'AMA i fondi già previsti per gli interventi straordinari. Si spendono soldi inutili per consulenze e si lascia l'azienda capitolina nell'impossibilità di intervenire laddove sarebbe necessario. Ama è senza bilanci dal 2017 e nessuno può controllare quanti fondi e quali lavori sono stati fatti nei cimiteri in questi anni. La cattiva gestione delle Partecipate da parte di questa giunta sta portando al collasso i servizi alla città e nega ai cittadini anche il rispetto e il ricordo per i propri cari. Alla nuova assessora all'ambiente Fiorini e al suo nuovo consulente, chiediamo con urgenza un monitoraggio e interventi immediati sulle alberature per ripristinare la sicurezza nei cimiteri della Capitale e soprattutto avviare le manutenzioni straordinarie previste ormai da anni e rispettare il contratto di servizio approvato da questa maggioranza". Così in una nota la consigliera del PD capitolino Valeria Baglio.