Roma, Baglio(Pd): rogo fascista Centocelle è paura della cultura

Sis

Roma, 6 nov. (askanews) - "La libreria 'La pecora elettrica' di nuovo vittima di un incendio doloso. Si tratta della seconda volta in pochi mesi che il locale, divenuto un punto di riferimento per la cultura a Centocelle, viene dato alle fiamme da alcuni stupidi vigliacchi. I fascisti che si sarebbero resi protagonisti di un tale atto avrebbero così manifestato appieno il loro essere spaventati a morte dalla libertà che la lettura e la cultura portano con sé, incapaci di comprendere l'altro, abili solo nella violenza, come i peggiori animali. Avrebbero operato col favore del buio, ma l'unico vero buio sarebbe dentro alle loro teste. Anche per questo non lasceremo mai Roma a loro e alla loro vergogna" Così in una nota la consigliera del Pd capitolino Valeria Baglio.