Roma, Baglio-Zannola(Pd): vergogna provocazione scritte naziste

Red/Sis

Roma, 28 gen. (askanews) - "Le svastiche e le scritte antisemite apparse sui muri di una scuola romana sono la vergognosa riproposizione di una provocazione, opera di pochi stolti cancellati dalla storia. Condanniamo con forza ogni vile atto che va a ledere la memoria di chi non c'è più e di chi invece è tornato duramente provato dai campi di sterminio nazisti e dalle leggi razziali imposte dal fascismo. La dignità e il rispetto di ogni essere umano viene prima di tutto. No alla cultura dell'odio e del razzismo. Il giorno della memoria nel ricordo delle vittime e perché non si abbiano mai più a ripetersi la Shoah, le orribili leggi razziali volute da Mussolini e gli orrori del nazifascismo. Un giorno di consapevolezza collettiva e d'impegno per rafforzare le basi della nostra democrazia e libertà". Così in una nota i consiglieri del Pd capitolino Valeria Baglio e Giovanni Zannola.