Roma, Bergamo-Montuori: attività Cimema Palazzo va salvaguardata

Sis

Roma, 15 ott. (askanews) - "L'attività del Nuovo Cinema Palazzo va salvaguardata. E' un presidio culturale di grande valore che non deve essere cancellato. In un quartiere difficile come San Lorenzo, ha portato attività, cinema, incontri in alternativa a solitudine e dispersione per tanti ragazzi e non solo. É urgente intraprendere tutte le azioni necessarie per sottrarre questa come altre vicende dalla zona di conflitto tra diritti delle proprietà di immobili abbandonati e interesse pubblico nel loro uso per scopi sociali e culturali, nello spirito che anima l'articolo 48 della Costituzione Italiana". Così in una nota congiunta da Roma Capitale il Vicesindaco Luca Bergamo e l'Assessore all'Urbanistica Luca Montuori. "É indispensabile trovare un equilibrio e sono oramai urgenti strumenti innovativi perché questo possa essere raggiunto senza costanti strappi alle norme - aggiungono -. Molte città europee stanno esplorando strade che si fondano su accordi pubblico-privati - Parigi di recente - e sulla prevalenza dell'interesse pubblico quando l'abbandono di proprietà private per lungo tempo crea un danno al tessuto urbano. Regione e Roma Capitale devono muoversi di concerto lungo questa via".

"Per l'immediato - concludono gli assessori - auspichiamo e lavoriamo perché si possa trovare un equilibrio con la proprietà e consentire che le attività del Nuovo Cinema Palazzo si sviluppino, senza tensioni che fanno solo male ad un quartiere già ferito. Richiamiamo però tutti alla necessità di un salto di qualità e di innovazione senza cui è impossibile affrontare organicamente la situazione".