Roma, biglietti della metro scambiati con bottiglie di plastica

roma

La sindaca di Roma Virginia Raggi presentato + Ricicli + Viaggi, un progetto innovativo e sostenibile. Consiste nell’installazione in tre stazioni della metropolitana (Cipro, Piramide e San Giovanni) di macchinette eco-compattatrici che concedono un biglietto Atac in cambio di 30 bottiglie o bottigliette di plastica, raccolte per essere riciclate.

Il progetto a Roma

Roma è la prima città in Europa che permette di scambiare bottiglie di plastica con biglietti della metro. La sindaca di Roma Virginia Raggi ha presentato orgogliosamente il progetto + Ricicli + Viaggi, che prevede bonus per biglietti della metro portando per ogni ticket Atac, 30 bottiglie o bottigliette di plastica, da riciclare. Le macchinette sono state installate in tre stazioni della metropolitana, una per ogni linea: a Cipro, Piramide e San Giovanni. La prima cittadina ha spiegato che il sistema che ha bisogno di essere “collaudato”e gestito nel tempo. L’assessore alla Mobilità Linda Meleo, ha spiegato che si tratta di un modo per favorire il riciclo e l’uso dei mezzi pubblici per gli spostamenti a Roma. Il ministro all’Ambiente Sergio Costa ha lodato l’iniziativa.

Macchina eco-compattatrice non funzionante

La macchinetta eco-compattatrice presente a San Giovanni non funzionava. Un utente del servizio di trasporto pubblico lo ha segnalato all’Atac in un post su Twitter, mostrando le sue perplessità, visto che il dispositivo era stato appena inaugurato. L’azienda ha subito risposto: “Gli operatori sono intervenuti già due volte per far fronte al disservizio: la prima, per svuotare il contenitore pieno, la seconda, per eliminare un oggetto non idoneo che era stato introdotto”. Il 24 luglio Atac ha fatto sapere che il contenitore è già stato riempito cinque volte. “Ora la Macchina è funzionante. Quando è piena, servono alcuni minuti di pazienza per sostituire il contenitore con uno vuoto” ha scritto l’azienda romana.