Roma, bimbo colpito alla testa da un mobile: trasportato in codice rosso al Bambino Gesù

·1 minuto per la lettura
bambino Gesù
bambino Gesù

Un drammatico incidente si è verificato a Roma quando un mobile è improvvisamente caduto in strada da un balcone, ferendo un bambino di sette anni.

Roma, mobile cade in cortile dal balcone di un appartamento: bambino di 7 anni ferito alla testa

Nel pomeriggio di venerdì 19 novembre, il proprietario di un appartamento situato al primo piano di un condominio aveva spostato alcuni dei suoi pezzi di arredo dall’interno dell’abitazione all’esterno, disponendoli sul balcone.

In questo contesto, tuttavia, uno dei mobili è precipitato in strada, colpendo alla testa un bambino di sette anni, nipote del proprietario di casa.

Roma, bambino di 7 anni colpito alla testa da un mobile: l’incidente

Il tragico incidente che ha comportato il ferimento del piccolo si è verificato nel quartiere Torre Angela, che si trova a Roma.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, pare che il proprietario dell’abitazione nonché zio del bambino di sette anni avesse momentaneamente spostato alcuni arredi sul balcone di casa per procedere alla pulizia dell’appartamento.

In questo frangente, tuttavia, uno dei mobili è caduto in cortile, travolgendo il nipote e provocandogli una ferita alla testa.

Roma, bambino di 7 anni colpito alla testa da un mobile: soccorsi e forze dell’ordine

In seguito al dipanarsi degli eventi, lo zio del piccolo ha prontamente allertato il 118 che ha inviato nel quartiere romano Torre Angela un’ambulanza. I paramedici hanno provveduto a fornire le prime cure al bambino che è stato poi trasferito in codice rosso, ma ancora cosciente, presso l’ospedale Bambino Gesù.

Sul posto, si sono recati anche i carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca che hanno raccolto le testimonianze dei presenti al fine di ricostruire l’esatta dinamica che ha portato allo svilupparsi dell’incidente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli