##Roma, blitz Raggi alla Pisana: no discarica Zingaretti ascolti

Bet/Sis

Roma, 27 nov. (askanews) - Ore 10 e alla Pisana va in scena il blitz del sindaco di Roma Virginia Raggi. Il rincorrersi delle voci e poi l'arrivo della prima cittadina nella sede del Consiglio regionale del Lazio dove stamattina era in agenda la seduta del Consiglio straordinario dedicato all'emergenza rifiuti nella Capitale e nel Lazio. Mercoledì scorso si era consumato il primo atto della riunione di Aula, con l'assessore regionale del Lazio ai rifiuti, Massimiliano Valeriani, che aveva esortato ancora una volta il Campidoglio a muoversi per risolvere la questione "monnezza", paventando l'ennesima crisi per la città a breve. Sono giorni che si rincorre il palleggio di responsabilità tra la Regione Lazio e il Campidoglio: sullo sfondo la chiusura definitiva della discarica di Colleferro a fine anno, l'attesa del via libera del Piano rifiuti regionale, l'annoso problema della discarica a Roma. Lunedì, l'ultimo colpo di scena: l'ordinanza della Raggi in qualità di numero uno della Città Metropolitana che individua in Civitavecchia la discarica dove Roma porterà una quota rifiuti, 1000 tonnellate al giorno. Mentre la città portuale da ieri sta sulle barricate "protetta" dagli esponenti politici del territorio di ogni colore politico, e da Matteo Salvini che si è detto disposto a sedersi in terra con i cittadini di Civitavecchia per bloccare l'arrivo dei rifiuti targati Ama, Raggi oggi ha calato le sue carte con il blitz alla Pisana.(Segue)