Roma, cadavere in un borsone. La compagna: "Mi sono sbarazzata del corpo"

·1 minuto per la lettura

Si sarebbe sbarazzata del corpo del compagno, morto in casa, mettendolo in una valigia e lasciandolo in strada. E' accaduto a Roma. Questa mattina alle 7, in Piazza Federico Sacco, quartiere Pietralata, è stato rinvenuto un cadavere in strada, all'interno di un borsone. Da quanto apprende l'Adnkronos, gli agenti della Questura di Roma sono stati allertati da un passante che ha segnalato una valigia dalla quale fuoriusciva del sangue. La volante sul posto ha subito accertato che all'interno ci fosse un cadavere e che dal borsone si poteva scorgere un cranio.

I poliziotti hanno seguito le tracce di sangue sull'asfalto, fino a giungere in un appartamento dove all'interno una donna, la compagna della vittima, ha ammesso che l'uomo fosse morto da giorni in casa e che si sarebbe lei stessa sbarazzata del corpo. Sul posto la squadra mobile, le indagini sono in corso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli