Roma, Calenda: io sindaco? Non posso fare 10 cose insieme

Luc

Roma, 16 gen. (askanews) - "Non posso fare dieci cose insieme. Roma si risolve se c'è un governo nazionale senziente, se la smettiamo di dare fondi alla Raggi e se nel frattempo commissariamo una città in cui ci sono roghi di immondizia". Lo afferma Carlo Calenda, leader di Azione, smentendo a Circo Massimo su Radio Capital la sua candidatura a sindaco di Roma.