Roma: Calenda, 'pronto a parlare con Letta, ma basta perdere tempo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 mar. (Adnkronos) – "Dal 12 ottobre le primarie compaiono e scompaiono a seconda della convenienza del Pd: compaiono quando mi devono tenere a bada e dire non ti possiamo appoggiare; scompaiono quando c'è l'ipotesi di condanna della Raggi, di scesa in campo di Zingaretti. Adesso ricompaiono, perchè non si sa cosa decidere. E' del tutto evidente che in una situazione di questo tipo abbiamo perso cinque mesi, ho tenuto tutto sospeso per non strappare, poi i ras romani del Pd hanno candidato Gualtieri ad insaputa di Letta, che manco era arrivato praticamente al Nazzareno e adesso si ripropongono le primarie. Io stamattina parto con il programma, non penso che si possa fare altri quattro mesi a parlare solo di primarie, da questo momento in poi io parlo della città. Ci vogliamo sedere con Letta, trovare un ticket, trovare un squadra? Dispostissimo, non sono disposto ad altre perdite di tempo". Lo ha affermato Carlo Calenda, ospite di 'Start' su Sky Tg 24, a proposito della corsa a sindaco di Roma.