Roma, Campidoglio: buono pasto per dipendenti da 5,25 a 7 euro

Gci

Roma, 3 feb. (askanews) - Importante duplice novità per i dipendenti di Roma Capitale. I buoni pasto, a partire da marzo, passeranno dal formato cartaceo a quello elettronico e il loro valore nominale verrà aumentato: da 5,25 euro a 7 euro. E' quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta Capitolina.

Per la Sindaca di Roma Virginia Raggi, con questo intervento si allineano gli uffici capitolini a quelli del resto d'Italia. Nella grande maggioranza delle strutture pubbliche italiane i lavoratori percepiscono infatti un buono pasto di almeno 7 euro, in molti casi l'importo è anche superiore. Non si tratta quindi di un privilegio, ma di una risposta alla necessità di riportare i dipendenti al livello degli altri. Si mette fine a un'anomalia negativa di cui si discuteva da anni. Un obiettivo raggiunto grazie a un'attenta opera di risanamento dei bilanci, tramite l'abbattimento degli sprechi e il recupero di risorse - sottolinea la Sindaca.