Roma, Candiani-Molteni: Lamorgese si appropria di successi Salvini

Pol-Afe

Roma, 15 nov. (askanews) - "Viminale allo sbando. Nessuna novità su Roma: il ministro Lamorgese spaccia per proprie le decisioni di Matteo Salvini presentate pochi mesi fa, col cosiddetto piano di rimodulazione che interveniva massicciamente anche a favore della Capitale. Parliamo degli oltre 50 nuovi presidii della Polizia di Stato in 14 città metropolitane. In particolare si tratta di 42 nuovi distretti di Polizia a Milano, Napoli, Roma e Torino; 9 nuovi commissariati a Bari, Roma, Reggio Calabria; 5 centri polifunzionali a Milano, Napoli, Reggio Calabria, Catania e Palermo. A questi si aggiungevano investimenti per 100 milioni di euro per riammodernare questure e commissariati. Altro che risposte immediate e concrete: l'unica novità di questo governo sono gli sbarchi in più e i soldi in meno per le Forze dell'Ordine". Lo dicono il senatore Stefano Candiani e il deputato Nicola Molteni, leghisti, già sottosegretari all'Interno col ministro Matteo Salvini.