Roma, carabinieri trovano in appartamento deposito di hashish

Red/Nav

Roma, 8 set. (askanews) - La musica ad alto volume tutto il giorno, poi una copiosa infiltrazione d'acqua, hanno convinto un condomino di uno stabile di via dei Faggi, nel pomeriggio idi ieri, a contattare il "112" per chiedere aiuto.

I militari, arrivati sul posto, non ottenendo alcuna risposta dagli occupanti dell'appartamento indicato e temendo per la loro incolumità, sono entrati nella casa con l'ausilio dei Vigili del Fuoco.

Durante l'ispezione dell'immobile, accertata l'assenza dell'affittuario, i Carabinieri della Stazione Roma Centocelle e della Compagnia Roma Casilina hanno trovato la casa in subbuglio e scoperto 12 grosse buste sottovuoto contenenti 10,6 Kg di marijuana e 2,5 Kg di hashish nascosti in un armadio della camera da letto.

Accertata l'identità dell'inquilino, sono scattate le sue ricerche in tutta la zona: l'uomo, un romano di 37 anni, è stato rintracciato poco distante, a casa della madre, dove è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A lasciare la casa in quello stato è stata probabilmente la fidanzata, sotto l'effetto di sostanza stupefacenti, trovata in ospedale dove era andata per un malore.

La droga è stata interamente sequestrata, mentre il pusher è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.