Roma, Casa donne: Regione non ci darà 700mila euro, è fake news

Sis

Roma, 19 feb. (askanews) - "Sono ricominciate le fake news contro la Casa delle Donne. Adesso si inventano che la Regione avrebbe deciso di dare 700.000 euro l'anno alla Casa delle Donne. Un vero e proprio falso, una cosa che non esiste e non è mai esistita". Lo precisa la presidente della Casa internazionale delle donne Maura Cossutta, a fronte di notizie di stampa che sostenevano questa ipotesi.

"La Casa delle Donne non costa un euro di denaro pubblico - spiega Cossutta -. Eppure è aperta sei giorni a settimana, svolge una miriade di attività culturali, offre servizi di consulenza e aiuto alle donne. Le donne e le associazioni della Casa conservano, con la manutenzione ordinaria e straordinaria, il complesso del Buon Pastore, un edificio del 600, bene culturale della città che da trenta anni, grazie alle donne, è aperto e fruibile per tutte e per tutti".

"La verità è al contrario che la Casa eroga servizi il cui valore è stato valutato, con una perizia presentata dalla Casa Internazionale delle Donne e depositata al Tar nell'ottobre 2018, pari a 700.000 euro l'anno - conclude Cossutta -. Eccoli i 700.000 euro. Non denaro che viene dato alla Casa delle donne, ma risorse che la Casa offre alla città".