Roma, CasaPound denuncia Raggi: paga utenze immigrati Ostia

Red/Rus

Roma, 22 lug. (askanews) - Un esposto alla Procura di Roma ed alla Corte dei Conti contro Virginia Raggi. A depositarlo è il consigliere di CasaPound nel X Municipio, Luca Marsella, che dopo un accesso agli atti spiega di aver scoperto che il Comune di Roma paga le utenze ad un immobile occupato ad Ostia. "Parliamo dell'ex colonia Vittorio Emanuele - spiega Marsella - occupata dal 1995 che versa, oggi, in condizioni fatiscenti, con evidenti ed ingenti danneggiamenti operati dagli occupanti. Non risultano inoltre - si legge nell'esposto - ispezioni dei Vigili del Fuoco o degli altri organi competenti e non si ha nessuna evidenza di atti che ne attestino l'agibilità che potrebbe essere compromessa da un'occupazione abusiva che dura da 24 anni. Considerando che dal 2005 il Comune di Roma paga circa un milione di euro l'anno per l'affitto dell'attuale sede della Polizia Locale, una sede privata in via Capo delle Armi e che l'occupazione abusiva dell'ex colonia impedisce lo spostamento di tale sede nei locali occupati, si prefigura l'eventualità di un notevole danno erariale, che non è mai stato accertato. Ma il fatto più grave, è che risultano a carico del Comune di Roma le spese dell'energia elettrica di cui usufruiscono gli occupanti".