Roma, Celli(RtR): Tar boccia M5S su sport, ora si cambi davvero

Sis

Roma, 5 giu. (askanews) - "Il tribunale amministrativo del Lazio ha dato ragione alla Asd Lazio Nuoto che per anni ha gestito con cura l'impianto di nuoto della Garbatella, dando quindi torto a Roma Capitale. Aspettiamo di capire le motivazioni di questa decisione, ma non avevamo dubbi che il bando emanato dal Comune fosse sbagliato. Eppure appena due mesi fa l'assessore Frongia inneggiava su Facebook per una sentenza del Tar che rigettava l'istanza di un concessionario presentandola come il frutto della onest del Comune contro 'soggetti disonesti senza scrupolo'. Oggi su quelle stesse pagine c' un silenzio assordante". Cos la capogruppo della Lista Civica Roma Torna Roma, Svetlana Celli.

"Questa onest a giorni alterni non ci piace - continua Celli - e forse a questo punto servirebbe molto di pi una serena autocritica dell'assessore anche sugli altri quattro bandi pubblicati ma, stranamente, andati tutti deserti in una citt dove la domanda di impianti altissima. Nemmeno un minimo dubbio che siano stati scritti male, al punto tale da disincentivare i gestori a partecipare? Ma la toppa che gli uffici, con l'avallo della politica, stanno cercando di mettere ora rischia di essere peggiore del buco: sappiamo che, andati deserti i bandi, vogliono affidare quegli impianti 'a trattativa privata', senza formulare nuovi bandi come richiederebbe la legge".

"Sappiamo che il periodo difficile che stiamo vivendo necessita di soluzioni straordinarie - sottolinea l consigliera Celli - ed il mondo dell'associazionismo sportivo un motore importante del benessere e dell'economia della nostra citt. La crisi aggravata dal lungo lockdown necessita di scelte politiche immediate che diano una reale prospettiva al rilancio del settore, superando i quattro anni di pessima gestione dello sport a Roma. I miei in bocca al lupo al presidente e alla societ", conclude.