Roma, Cgil-Cisl-Uil: da Lamorgese chiarezza, Raggi chieda scusa

Sis

Roma, 1 ott. (askanews) - "Dopo quello che è successo davanti la sede di Roma Metropolitane, dove sono stati caricati lavoratori e lavoratrici, sindacalisti e parlamentari, pacificamente riuniti in presidio, abbiamo deciso di convocare un sit-in al Campidoglio per domani, alle ore 17. Chiederemo conto all'amministrazione comunale e alle istituzioni competenti di quanto successo questa sera. Non si può rispondere con la violenza alla legittima preoccupazione dei lavoratori e delle lavoratrici di perdere il posto di lavoro. Il nostro auspicio e' che il ministro Lamorgese, così come annunciato a mezzo stampa, accetti fino in fondo le responsabilità. Aspettiamo ancora che la sindaca Raggi chieda scusa ai lavoratori e alle lavoratrici per la situazione che si e' venuta a creare. Il suo silenzio e' un pessimo segnale nei confronti dell'intera città". Così, in una nota, la CGIL di Roma e del Lazio, la CISL di Roma Capitale Rieti e la Uil del Lazio