Roma, chiuso un risotrante per gravi carenze igieniche

Red/Nav
·1 minuto per la lettura

Roma, 1 ago. (askanews) - Nell'ambito dei controlli predisposti dal Gruppo Tintoretto della Polizia Locale di Roma Capitale nei vari quartieri dell'VIII Municipio , da Garbatella a Ostiense fino all'Eur, ieri sera gli agenti hanno proceduto alla chiusura di un ristorante, con annessa vendita di prodotti alimentari, in zona Garbatella, per gravi carenze igienico sanitarie e per la presenza di topi e scarafaggi negli ambienti ove si custodivano e preparavano i cibi. Durante le verifiche all'interno dell'attività, eseguite dal nucleo di Polizia Amministrativa del VIII Gruppo dei caschi bianchi, in collaborazione con gli ispettori della Asl Roma2, sono stati inoltre rilevati diversi illeciti, per un totale di sanzioni di oltre 10mila euro: mancato utilizzo dei dispositivi di protezione atti a limitare il contagio da covid- 19 da parte di personale impiegato in cucina, assenza dei criteri di qualità dichiarati in Scia, esecuzioni musicali dal vivo prive di autorizzazione, maggiore occupazione di suolo pubblico rispetto al consentito e mancanza dei prezzi esposti. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti su presunte irregolarità edilizie.