Roma, cinghiali sul lago di Albano

Roma cinghiali lago Albano
Roma cinghiali lago Albano

È invasione di cinghiali a Roma, dove è facile incontrarli per le sue strade e persino finire coinvolti in alcuni incidenti. Si muovo disinvolti per le strade della Capitale e strappano sacchi della spazzatura per rovesciarne il contenuto, aggredendo persino i residenti. A Roma imbattersi in un cinghiale è ormai una consuetudine, ma aumenta la preoccupazione anche per la scarsa igiene e il rischio di peste suina che comincia a farsi strada. Sulla riva al lago di Albano l’arrivo di alcuni cinghiali ha interrotto il picnic di un gruppo di studenti.

Roma, i cinghiali arrivano sulle rive del lago di Albano

Alcuni studenti si stavano concedendo un po’ di tempo in compagnia, dopo la fine dell’anno scolastico, quando all’improvviso sono comparsi i cinghiali. È successo al lago di Albano.

Ragazzi e ragazze erano seduti e sdraiati sui teli quando si è scatenato il panico per l’arrivo dei cinghiali. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma nella zona di Castelli Romani non è la prima volta che i cinghiali raggiungono le rive del lago.

Solo lo scorso 24 maggio un ragazzo è stato morso mentre era sulla sponde di Castel Gandolfo. A marzo di un anno prima fu aggredito un pescatore, prima ancora un bambino di 11 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli