Roma, Cna: attivata task force per imprese su cassa integrazione

Sis

Roma, 25 mar. (askanews) - "Le imprese di Roma e provincia sono state terribilmente colpite dal sostanziale blocco delle attività dovuto al coronavirus. Per questo motivo, la CNA di Roma sta dispiegando tutte le sue energie per sostenere le imprese in questo periodo difficilissimo. La Cna, da sempre impegnata su questo fronte ed oggi ancor di più con l'attivazione di una specifica task force, ritiene che gli ammortizzatori sociali rappresentino una misura essenziale per la sopravvivenza delle imprese che altrimenti non riuscirebbero a sostenere il costo delle retribuzioni. Con la Cassa integrazione, con i Fondi di Solidarietà, con il FIS e con la Cassa in deroga, questi costi saranno temporaneamente spostati fuori dall'azienda, evitando i licenziamenti di massa che altrimenti sarebbero avvenuti". Lo annuncia l'organizzazione in una nota.

"In questo senso, l'accordo sottoscritto questa notte tra la Regione Lazio e la Cna, insieme alle altre organizzazioni datoriali, e Cgli Cisl Uil rappresenta un importantissimo passaggio per l'avvio della cassa in deroga che darà copertura a tutti i settori scoperti dagli ammortizzatori sociali ordinari. È indispensabile mantenere la costanza di rapporto di lavoro tra dipendenti e imprese, non licenziando, per evitare la dispersione di quelle professionalità per le quali il nostro sistema economico territoriale si è tanto speso nel corso degli anni. Su questo tema, come su molti altri, la nostra organizzazione è al fianco delle imprese incessantemente da quando è iniziata la crisi, commenta così Stefano Di Niola, Segretario della CNA di Roma."