Roma, Comune aderisce a Giornata mondiale bambine e ragazze

Sis

Roma, 10 ott. (askanews) - Anche quest'anno Roma Capitale partecipa alla celebrazione della Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze, istituita dall'Onu, che si tiene l'11 ottobre. Un momento importante per stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e contrastare la violenza e la discriminazione di genere. Per l'occasione l'Amministrazione Capitolina ha deciso di aderire all'ottava edizione della Campagna 'indifesa', organizzata da 'Terre des Hommes' sui temi della prevenzione contro ogni forma di discriminazione, abuso, violenza e sfruttamento subita dalle bambine e dalle ragazze. Domani sarà quindi esposto in Campidoglio, su Palazzo Nuovo, lo striscione con la scritta "11 ottobre: Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze", fornito da 'Terres des Hommes'. All'immagine sarà inoltre dedicato uno spazio sul portale web di Roma Capitale. "Con l'adesione a questa giornata Roma Capitale lancia un messaggio chiaro: la cultura del rispetto e della parità di genere è una condizione essenziale per una comunità sana, in cui i diritti di ogni cittadina e ogni cittadino siano tutelati e in cui ciascuno sia veramente libero. Per questo è importante promuovere azioni di sensibilizzazione e occasioni di confronto e crescita, in particolare coinvolgendo attivamente i giovani che sono protagonisti e motore del cambiamento. Un impegno comune che deve essere portato avanti ogni giorno, fuori e dentro le istituzioni", dichiara l'assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Veronica Mammì.