Roma, Comune e Regione al lavoro per cercare nuova area autodemolitori

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 lug. (askanews) - Forte accelerazione sul lavoro di Comune e Regione per trovare una nuova localizzazione agli autodemolitori presenti da decenni nel Parco di Centocelle e in altre zone della città. In particolare, l'incendio dello scorso fine settimana - sulle cui cause l'amministrazione capitolina ha chiesto di fare presto chiarezza - ha di fatto determinato una ripresa immediata del tavolo di lavoro interistituzionale che dal 1997 avrebbe dovuto indicare una nuova collocazione per le aziende di autodemolizione presenti a Roma.

Dopo le due sentenze della Corte Costituzionale, la n°189 del 7/10/2021, e del Tribunale Amministrativo Regionale, la 12487 del 3/12/2021, Sez II bis, Campidoglio e Pisana comunicano la ripresa immediata del tavolo di lavoro per la delocalizzazione degli autodemolitori.

"Quello che è successo sabato ci impone di ridefinire immediatamente le nostre agende di lavoro", dichiara Sabrina Alfonsi, assessora all'Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale.

"Oltre al danno ambientale, sulle cui cause le autorità preposte faranno i dovuti accertamenti, oggi abbiamo aziende e lavoratori senza la possibilità di lavorare, migliaia di tonnellate di rifiuti incendiati da rimuovere quanto prima e un'area interamente da riqualificare. D'accordo con gli assessori Lombardi e Valeriani della Regione Lazio, nell'ambito delle rispettive competenze ambientali e urbanistiche e di programmazione impiantistica, nei prossimi giorni ci siederemo attorno ad un tavolo per trovare da subito una soluzione", ha concluso l'assessora.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli