Roma, Comune: targa Orsetti non dovuta prima di 10 anni

Sis

Roma, 4 dic. (askanews) - Il Comune di Roma motiva con una nota la rimozione della targa che il Municipio III aveva dedicato a Lorenzo Orsetti, caduto combattendo contro Isis. "In relazione alla rimozione, avvenuta questa mattina, della targa dedicata a Lorenzo Orsetti nel Parco Nomentano, si rende noto che la Commissione Toponomastica di Roma Capitale, formalmente preposta all'espressione del parere in merito alla intitolazione di strade all'interno del Comune di Roma, nella seduta dell'8 novembre u.s. ha preso in esame la mozione di intitolazione in nome di Lorenzo Orsetti, scomparso il 18 marzo del 2019, presentata dal Consiglio del Municipio III con cui veniva richiesta l'intitolazione dell'area verde in questione", spiega il Comune in una nota. "Nel rispetto delle norme, la Commissione considerando la richiesta, l'ha iscritta nell'elenco di riserva che accoglie le richieste assentite per cui é necessario attendere che decorrano i tempi previsti dalle norme per la messa in opera. Devono trascorre infatti di norma 10 anni prima che venga disposta una targa", continua il Comune. "L'indubbio valore della persona non autorizza però le modalità estemporanee disposte da enti o persone singole che non hanno la titolarità di agire in materia di toponomastica. É necessario seguire procedimenti regolari a tutela delle persone della comunità, procedure che sono istituite per evitare che la denominazione di luoghi e strade sia il risultato di iniziative di parte e in grado di sostituirsi l'una con l'altra creando confusione e disagi", conclude il Campidoglio.