Roma, consigliere posta immagine ritoccata su Twitter: polemiche

·2 minuto per la lettura
consigliere tombino
consigliere tombino

A pochi mesi dalle elezioni amministrative per il comune di Roma si intensifica la campagna elettorale via social tra i sostenitori e i detrattori dell’attuale sindaca Virginia Raggi, a volte anche con metodi non proprio ortodossi. Lo dimostra l’episodio registrato nella giornata di lunedì 29 marzo, in cui il consigliere municipale di Ostia Paolo Ferrara, del Movimento 5 Stelle, ha pubblicato su Twitter un’immagine palesemente photoshoppata di un tombino per far credere che fosse stato ripulito dal bitume che lo ricopriva.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Roma, consigliere pubblica immagine ritoccata di un tombino

Tutto è partito da un post pubblicato dal profilo Twitter “Battaglia persa” nel quale si poteva vedere un tombino della Capitale con la grata occlusa dal bitume dopo che erano passati per riasfaltare la strada. La didascalia del post recita infatti così: “Dalla regia mi segnalano #LavoriFattiBene in zona Boccea che speriamo a breve (cit. Enrico Stefano) l’eroe Paolo Ferrara ci farà condividere in massa #ATestaAlta e #PanciaATerra. Se Roma si allaga è colpa dei cambiamenti climatici (cit. Virginia Raggi)”.

Sentendosi preso in causa, il consigliere ostiense Ferrara non ci ha pensato due volte a rispondere al post incriminato, pubblicando una foto dello stesso tombino questa volta sgombro dal bitume e commentando: “Dovete aspettare la fine dei lavori. Non stiamo mica ai tempi di Alemanno o Marino. Peccato che nell’immagine si notassero facilmente i segni della manipolazione fotografica, probabilmente effettuata con un software apposito come Paint o Photoshop, dando così il via all’ironia social. Molti utenti hanno infatti ricondiviso l’immagine di Ferrara in segno di scherno e non è bastato che il consigliere rimuovesse il post per fermare l’onda di proteste.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.