Roma, controlli straordinari Carabinieri a Boccea e Val Cannuta

red/rus

Roma, 21 set. (askanews) - Nel pomeriggio di ieri e fino a sera, sono proseguiti i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Roma San Pietro, volti a prevenire e contrastare ogni forma di degrado e di illegalità diffusa, nei quartieri di Boccea, Aurelio e Val Cannuta, con l'ausilio dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile e del NAS di Roma.

Due automobilisti sono stati sorpresi dai militari, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, alla guida dello loro automobili con un tasso alcolico oltre il limite consentito dalla legge. Ai due automobilisti sono state ritirate le rispettive patenti di guida mentre, i veicoli sono stati affidati ai loro familiari.

In 3 locali pubblici, i militari hanno accertato l'inosservanza dell'ordinanza sindacale, sul mancato rispetto dell'orario di funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite di denaro "video slot" e hanno elevato numerose sanzioni amministrative. Ai titolari di due bar i Carabinieri hanno elevato sanzioni amministrative per un importo pari a 4.000 euro poiché a seguito dei controlli sono state riscontrate inosservanze sulle procedure dell'H.C.C.P., e dei requisiti generali di igiene mentre, in un terzo locale non sono state riscontrate violazioni di alcun genere. Sanzionato amministrativamente un cittadino romeno, di 48 anni, che in piazza S.G.B. della Salle, nei pressi di un esercizio commerciale, è stato sorpreso mentre esercitava l'attività di parcheggiatore abusivo. Nei suoi confronti i militari hanno contestato anche la condotta del bivacco, prevista come infrazione dal regolamento di polizia urbana, con la contestuale adozione dell'ordine di allontanamento dall'area.(Segue)