Roma, controllo territorio ad Ostia: 3 arresti dai carabinieri

Nav

Roma, 25 gen. (askanews) - I carabinieri di Ostia sono intervenuti, nella notte, in un camping di via di Malafede dove era stata segnalata una violenta aggressione. Sul luogo i militari hanno accertato che poco prima un uomo, armato di coltello ed in evidente stato di alterazione psicofisica, aveva immotivatamente aggredito due degli addetti alla vigilanza della citata struttura, causandogli numerose ferite agli arti ed al volto. Dopo una breve ricerca tra i bungalow dove nel frattempo era stato seminato il terrore tra gli occupanti, l'esagitato è stato individuato dai Carabinieri che sono riusciti a neutralizzarlo, disarmandolo. L'uomo, un 20enne già gravato da precedenti, è stato trasportato presso l'ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia, dove è stato ricoverato presso il reparto di psichiatria.

Ancora i Carabinieri di Ostia sono intervenuti, nella giornata di ieri, presso un bar di viale Vasco de Gama, dove era stata segnalata la presenza di un individuo che infastidiva gli avventori. Giunti sul posto, i militari hanno individuato all'interno dell'esercizio commerciale un uomo in evidente stato di ebbrezza e, avvicinatisi per identificarlo, sono stati improvvisamente aggrediti, con calci e spintoni, dall'esagitato, nel tentativo di sottrarsi al controllo. Immediatamente immobilizzato il malfattore, successivamente risultato essere un 27enne ucraino già gravato da precedenti, i Carabinieri l'hanno sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa delle successive decisioni del giudice. Dovrà rispondere dei reati di "resistenza a pubblico ufficiale" e "rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale".

Ad Ostia Antica, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 29enne già gravato da precedenti. Il malfattore, sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con Obbligo di Soggiorno, è stato bloccato dai militari dopo essersi allontanato - per l'ennesima volta - dalla propria abitazione, violando le disposizioni dell'Autorità giudiziaria. L'arrestato, in attesa delle disposizioni del magistrato, è stato tradotto presso il Tribunale di Roma per l'udienza di convalida

Sempre ad Ostia, i Carabinieri hanno rintracciato e arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, un 41enne pregiudicato di origine tunisina. L'uomo, condannato in via definitiva per reati contro la persona, è stato tradotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia dove dovrà scontare 3 anni di reclusione.