Roma, Di Palma(M5S): sindacati su licenziati Multiservizi è fake

Sis

Roma, 23 ott. (askanews) - "Sindacati: annunciano 3500 licenziamenti in Multiservizi: falso!!! Cosa non si fa per far funzionare uno sciopero!!! Questa notizia non ha nessun fondamento, come le numerosissime fake news costruite ad arte per attaccare la Raggi. Io credo che con questa notizia abbiano superato ogni limite. Che i sindacati speculino sulla pelle dei lavoratori per far funzionare uno sciopero è davvero scandaloso! Questi i fatti". La vibrata smentita è affidata dal M5S capitolino al profilo Fb del consigliere Roberto Di Palma che segue la vicenda fin dalla precedente sindacatura. "Oggi la Multiservizi ha annunciato la procedura di licenziamento per i lavoratori del Global Service (i servizi per le scuole comunali di bidellaggio, pulizia e trasporto bimbi disabili) nonché degli addetti alla refezione scolastica, ma per questi lavoratori si tratta esclusivamente di un "cambio appalto" in quanto Roma Capitale è già pronta ad assorbire tutti i lavoratori del Global Service in un'unica società al 51% di Roma Capitale, pertanto non sarà più la Multiservizi a svolgere questo servizio", sottolinea Di Palma. "La proroga per Multiservizi scadrà il 31/12/2019 e l'Amministrazione ha intenzione di far partire la nuova società dal primo gennaio 2020 - chiarisce Di Palma - nel mezzo c'è un ricorso al Consiglio di Stato. Qualora ci dovesse essere qualsiasi impedimento nel far partire la nuova società dal primo gennaio si procederà ad una proroga, per cui nessun lavoratore del Global Service perderà il posto di lavoro". "I sindacati SANNO BENISSIMO QUESTE COSE - scrive ancora Di Palma sottolineando in maiuscolo il suo sdegno - ma emanano comunicati allarmistici COMPLETAMENTE FALSI pur di far aderire le persone allo sciopero che hanno indetto per venerdì ed attaccare la Raggi. Per completezza dell'informazione, saranno circa 2400 i lavoratori che passeranno alla nuova società, mentre i circa 150 lavoratori addetti alle mense scolastiche seguiranno altri appalti di gara che sono in fase di aggiudicazione. Questi sono TUTTI i lavoratori coinvolti nella procedura, dunque è anche sballato il numero dei lavoratori coinvolti indicato dai sindacati in 3500 unità", assicura Di Palma. "Stiamo notando che il livello delle menzogne che in molti stanno mettendo in "giro" per attaccare la Raggi, si sta alzando vertiginosamente - aggiunge - superando quei limiti, già molto elevati, che abbiamo subito in questi 3 anni. Noi non ci faremo intimorire e con determinazione andremo avanti nell'interesse della città", conclude Di Palma.