Roma, domani Gualtieri presenta la Giunta e il 4 giura in Aula

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 nov. (askanews) - Ultime telefonate per tarare gli equilibri nella coalizione di centrosinistra, quando siamo ormai a meno di 24 ore da quando il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, come ha confermato nella sua prima conferenza in Campidoglio, presenterà la sua squadra alla stampa. La composizione del puzzle allo stato lascia ancora più di un malumore, che potrebbe essere compensato nell'ampio staff capitolino annunciato in campagna elettorale. Quella "squadra dei cento", tra staff e consulenti, che dovrà affiancare i 12 assessori della neo-Giunta, metà uomini e metà donne, nel difficile compito di portare la Capitale fuori dalla crisi di nervi presente, e presentarla al banco di prova dei tre grandi appuntamenti che l'attendono al varco: l'atterraggio dei fondi del Pnrr, il Giubileo del 2025 e l'assegnazione di Expo 2030.

Al fianco di Gualtieri come vicesindaca dovrebbe arrivare, dalla lista civica Gualtieri, Monica Lucarelli, che avrebbe superato in gradimento l'ex assessora all'innovazione del Comune di Barcellona e componente del Cda Rai Francesca Bria e alla quale andrebbe la delega al Commercio e/o Attività produttive. La delega al Bilancio dovrebbe, alla fine, essere assunta dalla ex commissaria al debito della Capitale, Silvia Scozzese, tecnica Mef come il collega Marco Leonardi, anch'egli in corsa ma al momento meno probabile. Ignoto, al momento, il profilo individuato per i Lavori Pubblici mentre l'Attuazione del programma e le partecipate potrebbero essere affidate al coordinatore del programma della coalizione, l'economista Marco Simoni.

Dalla lista Caudo dovrebbe arrivare l'assessora alla Scuola e alla partecipazione, Claudia Pratelli, mentre alla capolista Dem ed ex presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, dovrebbe arrivare una delega molto ampia all'Ambiente, con responsabilità su rifiuti e verde, per accompagnare con sicura conoscenza della macchina capitolina fin da subito il Piano straordinario per il decoro e la pulizia della Capitale lanciato oggi da Gualtieri. I Grandi eventi e il Turismo dovrebbero andare nelle mani di Alessandro Onorato, animatore della Lista civica di Gualtieri, al campione di preferenze Dem Maurizio Veloccia l'Urbanistica, per cui si vociferava l'arrivo dell'architetta Laura Ricci, delega reclamata in queste settimane con grande energia anche dall'ex assessore della Giunta Marino Giovanni Caudo. I Trasporti, invece, sarebbero affidati a Eugenio Patanè, presidente Pd della commissione Trasporti, estensore della sezione dedicata del programma Gualtieri e tra gli incarichi più certi fin dai primi rumors. Lo Sport viene richiesto dai Verdi per il loro unico consigliere eletto, Nando Bonessio, ma più realisticamente potrebbe andare a Andrea Alemanni di Areadem se Svetlana Celli, con lui in ticket elettorale e consigliera uscente, accettasse l'incarico di presidente dell'Assemblea Capitolina.

La lista Demos dovrebbe esprimere la delega al Sociale, con Barbara Funari, prima delle non elette, oppure con il consigliere regionale - tra i fondatori del movimento social-ecclesiale di Sant'Egidio - Paolo Ciani. L'unica lista non espressa in Giunta rimane Sinistra civica ecologista, che si candidava al Patrimonio: è risultato non interessante per l'esecutivo capitolino il primo proposto, quello del già minisindaco dell'VIII Municipio Andrea Catarci, mentre più potabile era parso quello della consigliera eletta e attivista femminista della casa delle donne Lucha y Siesta Michela Cicculli, che non sarebbe, però, incline a accettare. Per la delega alla Cultura potrebbe essere in arrivo l'ex parlamentare bersaniano Miguel Gotor.

Ogni tassello dovrà, ad ogni modo, aver trovato una collocazione definitiva entro la prima seduta della nuova Assemblea Capitolina che, dalle 14.30 del 4 novembre, raccoglierà il giuramento del sindaco Roberto Gualtieri, la presentazione della sua Giunta ed eleggerà il, o la nuova, presidente del Consiglio comunale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli