Roma, donna uccisa con colpi alla testa: arrestato il marito

·1 minuto per la lettura

Al letto, accanto al marito 61enne affetto da disturbi psichiatrici e in cura, ormai senza vita, uccisa probabilmente con diversi colpi alla testa inferti con suppellettili. E' stata trovata così, nella notte, la 63enne Lorella Tomei dai carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia Trionfale in un appartamento di via Draconzio, in zona Medaglie D’oro, dove i militari sono riusciti a entrare grazie all'aiuto dei Vigili del Fuoco. Era stato il marito - C.G., giornalista - a chiamare il figlio della coppia avvisandolo che la madre era priva di sensi, facendo così scattare la chiamata al 112.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della sezione rilievi tecnico scientifici del Nucleo Investigativo di via In Selci. Il marito della donna è stato fermato e si trova ora piantonato in ospedale.

L'uomo si chiama Gianluca Ciardelli: giornalista e autore Rai, in cura per problemi psichici, nel 2019 si lanciò a tutta velocità in piazza San Pietro in sella a un motorino Sh superando varchi d'accesso e transenne per raggiungere l'emiciclo. "Sono un giornalista" gridò in quell'occasione mentre le forze dell'ordine, in allerta antiterrorismo, tentavano di bloccarlo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli