Roma, Donnarumma (Acea): nuova luce su Fontana Trevi e su città

Sis

Roma, 18 set. (askanews) - "La rinnovata illuminazione della Fontana di Trevi si inserisce in un progetto più ampio di valorizzazione del patrimonio artistico, e dunque della millenaria bellezza della Capitale. E non potrebbe esserci una vocazione diversa per una Società come Acea, che proprio a Roma è nata oltre un secolo fa e che alla Città è strettamente legata. Tra i più recenti interventi curati da Acea ricordo l'illuminazione artistica di Castel Sant'Angelo, di Piazza del Campidoglio, del Tempio Maggiore e del Colosseo". Lo ha detto l'Amministratore Delegato di Acea Stefano Donnarumma, presentando la nuova illuminazione della Fontana di Trevi realizzata dalla partecipata capitolina. L'impianto nel suo complesso conta 85 proiettori subacquei e 6 proiettori su mensola. La potenza installata per tutto l'impianto di illuminazione con tecnologia a led è di soli 2,1 kW, riuscendo così a generare un risparmio energetico del 70% rispetto alle precedenti lampade a sodio. "La manutenzione dell'impianto di illuminazione artistica di Fontana di Trevi restituisce la piena visibilità notturna del monumento: è uno spettacolo grandioso" ha dichiarato la Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale Maria Vittoria Marini Clarelli, intervenuta alla presentazione.