Roma, dopo 14 anni riapre Mausoleo Augusto

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Dopo 14 anni riapre al mondo il Mausoleo di Augusto: un momento storico". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, nel corso della conferenza stampa all'Ara Pacis per presentare l'intervento di recupero e restauro del Mausoleo di Augusto, parlando di "un monumento unico che tutti non vedono l'ora di poter visitare". Il cammino fin qui, ha spiegato la sindaca, "è stato lungo dalle fasi progettuali ai lavori di restauro vero e proprio fino agli interventi di musealizzazione che sta facendo Fondazione Tim. Un grandissimo lavoro di squadra che in questi anni è andato avanti superando tante difficoltà ma avendo sempre in mente un obiettivo preciso: restituire questo monumento alla città, ai romani, all'Italia e al mondo intero. Un grande regalo che vogliamo fare in momento anche complesso: riaprire un monumento come questo è anche un segnale di speranza per guardare con fiducia a un futuro a tratti ancora incerto su quelle che sono le evoluzioni della pandemia".

"Ci adatteremo ai cambiamenti - ha continuato Raggi - ma dobbiamo in qualche modo continuare a lavorare e mantenere solide e vive quelle che sono le nostre tradizioni e quelle che sono le nostre attività, soprattutto riappropriarci dei nostri spazi. Anche per questo ho fortemente voluto che questo fosse un regalo vero e proprio per Natale".

"Dal 1 marzo, giorno della riapertura del Mausoleo di Augusto, al 21 aprile, giorno di Natale di Roma, la visita al monumento sarà completamente gratuita per tutti. Continuerà poi la gratuità per i cittadini romani per tutto il corso del 2021. Un regalo che faccio ai miei concittadini, perché abbiamo bisogno di vivere la nostra città, di tornarla a scoprire, di visitare un monumento che di fatto è il cuore della romanità", ha detto ancora Raggi nel corso della conferenza stampa all'Ara Pacis per presentare l'intervento di recupero e restauro del Mausoleo di Augusto.

La sindaca ha quindi invitato i cittadini a prenotare le visite: "abbiamo creato il sito che sarà aperto dal 21 dicembre per le prenotazioni che ci consentiranno di organizzare le visite nel rispetto delle norme Covid. Saranno infatti costituiti dei piccoli gruppi".

"Io credo fortemente nella sinergia che si è creata e che si sta creando in tante parti della città perché oggettivamente il pubblico e il privato possono lavorare bene insieme quando l'obiettivo è comune, come in questo caso. Ovvero restituire un monumento alla città, facendolo peraltro con utilizzo sapiente della tecnologia, proprio per coniugare tradizione e modernità. Credo che questa sia a strada sulla quale dobbiamo continuare a camminare", ha concluso Raggi.